cod. TPR.C

Certificato complementare armonizzato

La migliore entrata nel mondo ferroviario

Prenota il tuo posto in un'edizione successiva

Attualmente non ci sono corsi calendarizzati per questo percorso formativo. Stiamo raccogliendo le manifestazioni di interesse per attivare il prossimo corso. Prenotando avrai prioritÓ nell'assegnazione dei posti.

prenota


Proponi luogo / date

Proponi (o richiedi) questo corso in luogo / date per te comodi

proponi


La professione

Il macchinista ferroviario Ŕ il professionista che sa e pu˛ guidare convogli su linee ferroviarie. Viene chiamato anche agente di condotta, e la sua figura Ŕ fondamentale nel sistema ferroviario. La professione del macchinista Ŕ una professione tecnica, nata con le prime locomotive a vapore, che richiede conoscenze, capacitÓ e competenze di sicurezza, elettrotenica, meccanica, termidinamica e normativa. Oggi il macchinista conduce mezzi diesel ed elettrici, su linee tradizionali e anche ad alta velocitÓ.

L'obiettivo principale del macchinista Ŕ portare il treno alla propria destinazione, in sicurezza e rispettando gli orari programmadi di partenza ed arrivo. Il macchinista conosce bene i mezzi che conduce, le caratteristiche e le regole delle linee che percorre, e le procedure di sicurezza e di emergenza.


Il corso

Questo corso completa il percorso formativo teorico per diventare macchinista, ed Ŕ indispensabile per poter condurre i treni presso un'impresa ferroviaria.

Il certificato complementare abilita alla conduzione dei mezzi di trazione, con le seguenti specializzazioni

  • tipo A) per manovre o per lavori di manutenzione
  • tipo B) per trasporto viaggiatori e/o merci


Conoscenze che verranno acquisite

Al positivo completamento del corso il partecipante avrÓ acquisito le conoscenze di base su
  • struttura organizzative delle imprese ferroviarie: discliplina, sistema di gestione della sicurezza e manutenzione
  • il servizio ferroviario: preparazione alla missione, presa in consegna e verifiche dei mezzi, documentazione
  • norme tecniche di esercizio e sistemi tecnologici di bordo
  • manovre: segnalamento, sistemi di esercizio ed anormalitÓ
  • partenza ed arrivo del treno: normativa, aspetti tecnici e procedure
  • conduzione dei treni
  • anormalitÓ nella circolazione dei treni e procedure di salvaguardia
  • procedure di emergenza
  • comunicazioni di servizio

CapacitÓ che verranno acquisite

Durante il corso verrŔ effettuata formazione pratica per fare acquisire capacitÓ pratiche ed esperienza nella condotta dei treni, sia attraverso il nostro simulatore di condotta sia mediante prove pratiche su materiale rotabile reale1.


Requisiti di ammissione

rif. normativo

Al momento dell'iscrizione i richeidenti essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. possesso di regolare Licenza di Condotta europea
  2. etÓ minima 18 anni (20 per l'utilizzo all'estero)
  3. diploma di istruzione secondaria superiore
  4. cittadinanza italiana o in un paese dell'Unione Europea (fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 07.02.1994 nr. 174)
  5. idoneitÓ fisica ai sensi del D.L. 247/2010. L'idoneitÓ sarÓ verificata prima dell'inizio del corso tramite visita medica presso un'UnitÓ Sanitaria Territoriale di RFI;
  6. madrelingua italiana o conoscenza certificata della lingua italiana di livello B2;
  7. consigliato: conoscenze informatiche di base (Ŕ possibile integrare queste competenze tramite un corso CFF);
La selezione sarÓ subordinata alla verifica della requisiti di ammissione, alla verifica dei requisiti psico-fisici ed ad un test psico-attitudinale.

Verifica dell'apprendimento ed ammissione all'esame

Durante il corso verranno effettuate delle verifiche di apprendimento il cui superamento Ŕ necessario per poter proseguire alle lezioni successive.

Al termine del corso verrÓ somministrato a ciascun partecipante un test finale, il cui superamento Ŕ necesssario per il rilascio dell'attestato di avvenuta formazione. L'attestato di avvenuta formazione Ŕ necessario per l'ammissione all'esame.



1in base alla disponibilitÓ.